Milano Design Week

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Milano Design Week: a Milano dal 17 al 22 aprile 2018

In principio era Il Salone Internazionale del Mobile.  Una fiera che dava lustro alla Milano degli Anni  ’60. Una fiera nata per  rispondere all’esigenza di mettere in contatto aziende e consumatori in quel particolare frangente storico: gli anni della ricostruzione. Una fiera importante quindi, ma pur sempre una fiera. Poi arrivarono gli  Anni ’80, quelli della Milano da Bere, quando un gruppo di aziende dell’arredamento, forse casualmente, forse anche ispirati dal successo della Settimana della Moda, cominciò ad utilizzare l’intera città come location per eventi, manifestazioni e show room temporanei. Una “location allargata” in cui avevano ed hanno modo di esprimersi, e  di entrare in contatto tra loro e con i consumatori, non solo i grandi big storici dell’arredamento, ma anche  imprenditori, giornalisti,  collezionisti, intellettuali, critici, designer, architetti, creativi,  piccoli artigiani dell’indotto e più in generale tutti i cultori del bello espresso attraverso il Design.

milano design week 2018 - TORTONA

Siamo così giunti ai giorni nostri con un percorso organizzativo rodato e praticamente perfetto, capace di pianificare un evento fatto di eventi. Circa 1.500 eventi dislocati un po’ ovunque sul territorio cittadino, per l’occasione suddiviso in Distretti del Design. Quando si pensa alla Design Week di Milano si pensa quindi ad una manifestazione che raggruppa Il Salone Internazionale del Mobile, l’ evento fieristico, fatto di esposizioni e convegni tematici e il Fuorisalone, l’evento più mondano, permeato nel tessuto cittadino, fatto di temporary shop, show cooking, contest e meeting dove l’unico limite sono la fantasia di chi organizza, la creatività di chi  partecipa e la partecipazione curiosa ed entusiasta di chi tutto questo vuol solo goderselo.

La settimana milanese del design è diventata molto più di una semplice fiera e rappresenta l’occasione ideale per portare il visitatore del Salone del Mobile ad interagire con la città, anche e soprattutto in quelle zone della città che nel corso degli anni, proprio grazie ad eventi di questo genere, sono state oggetto di una profonda riqualificazione urbanistica che ha donato loro nuova linfa vitale e che di volta in volta, evento dopo evento, si reinventano dimostrando una volta di più il valore dell’italianità ogni qual volta si parla di lifestyle.
Nell’area di Lambrate sono ad esempio stati recuperati e riqualificati parti di capannoni abbandonati ex Innocenti così come in zona Tortona, ex antiche industrie oggi dismesse, hanno recuperato funzionalità grazie ad una nuova destinazione d’uso (Via Savona e limitrofe). Moltissimi i casi di uffici, negozi di vario genere, ex opifici, depositi e cortili che, durante questa elettrizzante settimana, vengono affittati per divenire una location della Design Week, sospendendo temporaneamente l’utilità propria di tutto il resto dell’anno.

Milano Design Week 2018: gli eventi

Dal 17 a 22 aprile 2018 andrà in scena l’edizione della Milano Design Week 2018 (#MILANODESIGNWEEK2018), il cui programma sarà ricco e variegato.
Uno degli obiettivi principali dichiarati è quello di mostrare una città posta al centro di un percorso di rinnovamento che spinge il pensiero e la cultura ad essere proiettati verso l’internazionalizzazione. Obiettivo da perseguire cavalcando innovazione, collaborazione, partnership, ricerca e valorizzazione. Il design e la progettazione devono essere sempre più attenti alle reali esigenze di una società estremamente dinamica e veloce, caratterizzata dalla difficoltà di emozionarsi ed al tempo stesso avvertendone la necessità.

Alla data in cui scriviamo la maggior parte degli eventi è ancora in fase di definizione. Alcuni però sono già a calendario:

100×100 Achille

In onore della ricorrenza centenaria della nascita di Achille Castiglioni, l’omonima Fondazione ha pianificato due mostre. La prima sarà aperta dal 19 febbraio al 30 aprile 2018  e si intitola 100×100 Achille, mentre la seconda, Dimensione Domestica Atto III, sarà visitabile dal 25 maggio fino al 21 dicembre 2018.  Per l’occasione  100 designer, provenienti da ogni parte del mondo, presenteranno un regalo composto da un biglietto e da un oggetto anonimo , uno di  quegli oggetti anonimi che indiscutibilmente appassionavano l’architetto Castiglioni per la  loro capacità di risolvere quotidiane esigenze. La mostra sarà itinerante e toccherà diversi luoghi della città, sostenuta anche dal Salone del Mobile.

Per maggiori informazioni: http://fondazioneachillecastiglioni.it .

Din – Design In

Pomotedesign.it organizza questo evento in Via Massimiano 6 dal 18 al 22 aprile 2018 (zona Lambrate). 2.000 metri quadrati verranno dedicati agli esercizi di stile e design prodotti non solo da attori del settore, ma anche da aziende, scuole e architetti di importanza mondiale. L’obiettivo risponde pienamente a quello prefissato inizialmente: la promozione della creatività. Altri eventi collaterali sono già pianificati come ad esempio la presenza di un  Termporary Store che vende gioielli ottenuti mediante linee stilistiche eccentriche e fortemente creative marchiati Artistarjewels.it.

Street Food Experience

Non potrebbero esistere cucine di design se non esistessero pietanze da cucinare!!! Così già da alcune edizioni, il Food si è proposto come parte integrante della settimana del design. Street Food Experience è un evento collaterale che si svolgerà presso il Giardino Ventura, con l’obiettivo di immergere il pubblico in profumi e atmosfere che alternano cibo di strada gourmet nel corso di appuntamenti che si susseguono durante l’intero giorno, il tutto senza dimenticare le moderne tendenze culinarie ed ovviamente il design. Ospiti musicali, chef, barman, mostrano le loro capacità all’interno di uno spazio in cui il design è comunque protagonista.

Per informazioni: http://www.lambratedesigndistrict.com

Milano Design Week 2018: I Distretti del Design

La città di Milano è costellata di quartieri, zone, aree, dalla spiccata specializzazione stilistica, non solo inerente la moda, ma anche il design. All’interno dei confini cittadini si sono formati piccoli distretti, e ciascuno di essi ha delle  peculiarità e caratteristiche a renderlo unico.

  • Milano Durini Design: la zona di Via Durini  si caratterizza per essere un distretto del design che ha il compito di riproporre, rivisitati, alcuni classici concetti di interior design. I Brand presenti in via Durini sono probabilmente tra i più conosciuti a livello internazionale. L’obiettivo è quello di sollecitare la creatività degli architetti cercando di stimolare la curiosità e l’interesse del pubblico. Diverse sono le aziende che mostrano principi di innovazione, stile, eleganza ed esclusività del prodotto. Una tappa assolutamente irrinunciabile del  Programma Milano Design Week 2018 .  https://www.milanodurinidesign.it/it/about-us).
  • Lambrate Design District: a Lambrate, alla periferia est di Milano, sorge un distretto da sempre votato alla creatività. La zona è stata riqualificata grazie al recupero architettonico sospinto e favorito proprio dalle iniziative di design, moda e cultura in generale. Durante il periodo del Salone del Mobile e della Milano Week Design, questo distretto presenta in calendario molti eventi. http://www.lambratedesigndistrict.com.
  • Tortona Design District: la zona milanese nei pressi di Porta Genova (MM2 Verde), è diventato un quartiere rinomato e di tendenza, famoso per  per la moda, i locali enogastronomici e il design. Antiche fabbriche ed opifici sono state trasformate da artisti e designers in sale espositive, centri di arte e cultura, ristoranti e locali serali intimi e particolari. Sede di importanti case stilistiche e atelier, è anche la zona in cui è semplice imbattersi, semplicemente passeggiando, in vere e proprie opere d’arte del design, esposte agli angoli delle strade durante questa intensa settimana. Per informazioni: http://www.tortonadesignweek.com.
  • Brera Design District: la rilevanza che riveste questo distretto milanese è fondamentale in fatto di promozione di design, al punto che si colloca come riferimento di livello internazionale. Si ha un vero e proprio centro di sviluppo creativo nel centro di Milano. La vicinanza logistica della famosa Accademia di Brera ha contribuito non poco a fare in modo che nell’area siano presenti oltre 100 show room e esposizioni d’arte. Oggi Brera Design District è un marchio, un brand in grado di valorizzare il contesto immobiliare del quartiere mediante operazioni mirate di marketing territoriale a promozione di creatività e design: http://www.breradesigndistrict.it.
  • Zona Santambrogio Design District: è un distretto culturale che si prefigge l’obiettivo di promuovere le manifestazioni e gli eventi che si svolgono tra l’omonima piazza e il Parco Sempione, durante la Design Week. “Piccole fiere” tematiche costituiscono il fulcro del distretto: Inhabits Design Village con focus i moduli abitativi, Doutdesign riservata ai designer più giovani (sotto i 35 anni di età), Eat Urban dedicata al cibo. Alcuni eventi inizieranno in anticipo rispetto alla settimana del design: http://zonasantambrogio.com/design-district.

Il Mudec e la Triennale

Non si può parlare di design senza parlare di Mudec e Triennale. Chi si reca a Milano per turismo, per curiosità oppure specificatamente per partecipare alla settimana di manifestazioni espositive, può approfittare per inserire nel proprio itinerario una visita a questi due tempi indiscussi della cultura, dell’arte, della moda e del design.

  • Mudec: si tratta del Museo delle Culture e si trova nell’area delle antiche industrie Ansaldo, acquistata dal Comune nei primi anni del Novecento. La zona è stata bonificata e sottoposta ad un processo di riqualificazione per finalità culturali. Ora è un polo di ricerca e di studio che apre costantemente le porte alle culture mondiali e che viene oggi reinventato per rispondere ai cambiamenti culturali tipici del tempo in cui viviamo. Sono ben 17 mila i metri quadrati che interessano il Mudec. In tale spazio le varie culture incontrano il popolo milanese e non solo, offrendo la possibilità di visitare mostre ed esposizioni, anche nella settimana del design. L’esposizione conta oltre 7 mila opere d’arte di diverso genere: http://www.mudec.it.
  • Triennale: al Palazzo della Triennale in Viale Alemagna le esposizioni sono sempre molte. Nata nel primo dopoguerra, l’idea è quella di fornire uno spazio espositivo per mostre di opere d’arte, ma anche di design e di industria. Alla Triennale si ha anche il Triennale Design Museum, assolutamente imperdibile: http://www.triennale.org.

Milano Design Week 2017: uno sguardo alla passata edizione

La passata edizione della Milano Design Week è andata in scena dal 4 al 9 di aprile mettendo in calendario oltre 1000 eventi in 6 giorni. I temi principali  sviluppati durante la manifestazione sono stati l’arredamento e la moda, senza però tralasciare la tecnologia, componente determinante che spesso trova uno stretto legame con il design.
Proprio in quest’ultima accezione, un elemento cardine su cui si è basata la settimana milanese del design della scorsa edizione è stato denominato ”Manifattura 4.0”, concedendo spazio alla stampa tridimensionale e alla robotica. In tali campi la creatività italiana ha avuto la possibilità di esprimersi sotto ogni aspetto, con la massima libertà, coinvolgendo ben 11 ”distretti” sparsi per i vari quartieri della città. Sempre in concomitanza con il Salone del Mobile, anche quest’ultimo è stato interessato dalla vena tecnologica, mostrando la possibile evoluzione dei prossimi anni del settore arredamento..
Sempre in ambiente tecnologico, le  smart city hanno catturato attenzione e curiosità dei visitatori: all’interno di Palazzo Bovara sono state mostrate soluzioni di pura tecnologia avanzata, in stretto connubio con il design e con la funzionalità.
Specifiche applicazioni per smartphone e tablet hanno consentito, anche a chi non poteva fisicamente essere sul posto, di seguire l’evento con dirette streaming e filmati in tempo reale.
Il 2017 è stato caratterizzato anche dalla Milano Fall Design Week, un format tenutosi durante il mese di ottobre che presentava iniziative di design relative a progetti innovativi, tutti da scoprire. Come fosse un prolungamento della Milano Week Design di aprile, si sono succeduti eventi, spettacolo, incontri, workshop e tavole rotonde dedicate al design e all’architettura.

Milano Design Week in numeri: alcuni dati statistici

I numeri della Milano Design Week sono impressionanti. La settimana ricomprende anche il Salone del Mobile e il Fuorisalone, che, come già rilevato, sono i due tronconi principali che collaborano a formare la settimana del design milanese.
Solo per il Salone del Mobile si attendono oltre 400 mila visitatori, seguendo il trend delle edizioni passate che contavano un numero lievemente inferiore.
Il Fuorisalone conta oltre 150 mila visite aggiuntive e a livello globale la Milano Week Design saranno circa  800 mila persone le persone coinvolte nella kermesse milanese in una sola settimana , così come anche ha dichiarato un responsabile della ATM (l’Azienda dei Trasporti Milanesi). La solaTriennale, negli anni scorsi, ha totalizzato oltre 100 mila visitatori, mentre circa 150 mila persone sono state registrate nel distretto Tortona Week Design, un fulcro determinante del design milanese. Ottima anche la risposta che si attende dal distretto di Brera.
Quasi 1.200 eventi complessivi nella settimana e un numero di espositori che supera abbondantemente i 2.500.
L’area espositiva di Rho-Pero è interamente coperta e vede occupati tutti i 20 padiglioni.
Il target di pubblico è abbastanza eterogeneo, con la prevalenza di una fascia d’età compresa tra i 30 e i 55 anni. La maggior parte dei visitatori sono addetti del settore (soprattutto per il Salone del Mobile), ma c’è spazio per tutti.

Perché visitare Milano durante la Design Week

Visitare Milano durante la settimana del design fornisce l’occasione di una prospettiva diversa dal solito. Camminando per le strade del capoluogo lombardo si potrà avere un punto di vista differente della città, grazie alle opere di design posizionate nelle principali vie cittadine che si potranno ammirare semplicemente passeggiando, sperimentando un’emozione unica, spesso inattesa: svoltando un angolo, al centro di una piazza, in una vetrina di un antico elettrauto.
Si ha la certezza di poter ammirare l’eccellenza italiana, che traspare grazie al lavoro e alla collaborazione di aziende più o meno conosciute, che fanno rete per mostrare un progetto nuovo, innovativo e curioso.
Il visitatore ha l’occasione di scoprire nuove tecnologie, ammirare nuovi stili e comprendere le tendenze che probabilmente detteranno le regole per i futuri mesi divenendo, in alcuni case icone intramontabili. Non pochi i “pezzi di design” in mostra permanente in musei di tutto il mondo.
Nei luoghi designati si potranno ammirare oggetti caratterizzati da linee perfette, colori che si mescolano tra loro per poter creare emozionanti contrasti cromatici, tecnologie elaborate mediante l’impiego di materiali innovatiti.

La logistica di Milano Design Week

Milano è raggiungibile in auto e ben collegata della principali zone d’Italia. Usufruendo dei parcheggi in periferia (Lampugnano, Molino Dorino, Famagosta, Inganni e altri), è possibile raggiungere il Polo Fieristico Rho-Pero e il centro città servendosi della metropolitana che ben collega le zone. Il centro città (Zona Duomo) è girabile a piedi, potendo visitare il distretto Brera, Durini e Triennale, mentre con un paio di fermate in metropolitana (o sempre a piedi) è raggiungibile anche il quartiere Sant’Ambrogio. Lambrate è invece più fuori città, verso est ed è raggiungibile sempre in metropolitana, con la Linea 2, la stessa di Sant’Ambrogio.
Anche chi decidesse di servirsi del treno, i vari punti chiave della Milano Design Week 2018 saranno facilmente raggiungibili con la metropolitana, oppure con i tram.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Design Week Around the World

  • Stockholm Design Weekrappresenta l’appuntamento più importante dell’anno dedicato al design scandinavo. Dall’incontro di aziende leader del settore, designer affermati e giovani talenti si sprigionano nuovi impulsi e fonti di ispirazione. Stoccolma dal 4 al 10 febbraio 2019
  • Sydney Design FestivalLa ventesima edizione del Sidney Design Festival nasce sotto l’egida del richiamo di un nuovo pubblico e la presentazione dei lavori inediti di artisti famosi ed emergenti si intersecano nella ricerca di possibili scenari futuristici di un design ormai completamente avvolto da una realtà 2.0. Sydney dal 2 all’11 marzo 2018
  • India Design ID India Design ID diventa un momento imperdibile che include anche dimostrazioni interattive. In particolare, questa edizione presentata da Ogaan Media, prevede: ID Exhibit, ovvero una vetrina specifica per la casa, i mobili, l’illuminazione, gli accessorie, i complementi e tanto altro. Nuova Dehli dal 22 al 25 febbraio 2018
  • IFFS – Singapore L’acronimo sta per International Furniture Fair e già nel nome racchiude quella che è la sua essenza principale: una mostra di vastissime proporzioni che ospita ed esalta alcuni dei più celebri architetti ed esperti di arredi a livello globale. Singapore dall’8 all’11 marzo 2018
  • Design Shangai: numeri da brivido in classico mood asiatico. Shangai dal 14 al 17 marzo 2018.
  • Dwell on DesignDwell on Design è un’esperienza sensoriale unica che ogni anno si contraddistingue per la maniera in cui riesce a toccare i vertici della creatività. La passata edizione di Dwell on Design, svoltasi a Los Angeles, era stata ispirata dalle migliori progettazioni nell’ambito dell’arredamento, dell’illuminazione, degli accessori, della cucina e del bagno. Los Angeles dal 5 al 7 aprile 2018
  • NYCxDesignNel 2017 la kermesse si è svolta tra il 3 e il 24 maggio, quasi un mese intero durante il quale tutta la città, in tutti e cinque i suoi distretti, ha ospitato mostre, incontri, eventi e manifestazioni di ogni genere, per un totale di oltre 500 appuntamenti, la maggior parte dei quali completamente gratuiti per i visitatori. New York dall’11 al 23 maggio 2018
  • ICFF NYCLe offerte all’avanguardia, la programmazione affascinate e ricca di mostre esclusive fanno dell’ICFF NYC il punto d’incontro per scoprire il senso del design globale. New York dal 20 al 24 maggio 2018
  • San Francisco Design Weekdesign innovativo e tecnologia a due passi dalla SIlicon Valley. San Francisco dal 7 al 15 giugno 2018.
  • Design Miami/ @Basilea – Due eventi durante l’anno: Dicembre a Miami e Giugno a Basilea. Un vero e proprio forum internazionale in cui si discute sule mercato del design con ampi spazi espositivi, opportunità per progetti culturali e la promozione di sinergie davvero uniche.  Il prossimo evento quindi a Basilea dal 12 al 17 giugno 2018.
  • Beijiing Design Week  – Un vero e proprio evento culturale di portata internazionale, approvata dal Comitato Centrale del Partito e dal Consiglio di Stato Cinese, co.sponsorizzato dal Ministero della Cultura e dal Governo Municipale di Pechino si terrà dal 01 al 30 settembre 2018.  E’ in assoluto la più grande Design Week asiatica. Circa 5 milioni di visitatori.
  • Helsinki Design Weekcirca 250 gli eventi previsti per questa edizione che abbraccia il settore del design a 360°. Helsinki dal 6 al 16 settembre 2018.
  • Paris Design Week: L’essenza della Paris Design Week mira anch’essa a portare il fortunato spettatore alla scoperta dei nomi francesi più blasonati e di quelli più innovativi. Un itinerario tematico dove la visita diretta agli showroom, l’incontro e lo scambio di idee con i professionisti dell’interior design diventano l’essenza stessa della manifestazione. Parigi dal 7 all’11 settembre 2018.
  • London Design FestivalE’ sicuramente uno degli appuntamenti più interessanti per quanto riguarda i designer emergenti. Nella scorsa edizione molto apprezzata Antiques Anonymous, flea market per appassionati di vintage. Quindi appuntamento a Londra tra il 15 ed il 22 settembre 2018.
  • Dutch Design Week: un appuntamento sempre contraddistinto dalla vivacità dei temi affrontati. Prossimo appuntamento  dal 20 al 28 ottobre 2018.
  • Downtown Design Weekil lusso e l’esclusività sono sicuramente il filo conduttore della Design Week che si terrà a Dubai dal 13 al 16 novembre 2018.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi